Dimensioni

Tu sei nato in una casa di 3 piani con vista su un’intera valle, e le altre intorno erano tutte tue, abitate dalle vostre balie e dalle balie delle balie. Potevi scegliere in quale giardino invitare gli amici per le feste per il tuo compleanno. Il secolo in cui sono state costruite le tue case è scolpito in pietra nelle architravi delle porte, e c’è la conversazione, e le tovaglie ricamate, e milioni di regole e i primi i secondi i terzi i quarti. Qualche volta avrai portato i tuoi amici a vedere i graffiti che hanno fatto i nazisti in salotto, durante l’occupazione. E più di ogni cosa ami pensare e dormirci su.
Io sono emigrante, vengo dal secondo mondo. Ho cambiato paesi città e case come tu hai cambiato un paio di scarpe e la mia memoria storica si ferma a mia zia (e pure lei non la sento da quindici anni). Non esito, mi spendo. E lascia che te lo dica: all’atto di tirare su la nostra casa, in questo appartamentino in affitto nel bel mezzo del nulla, è un miracolo se non c’è scappato il morto.

gaping

Scritto da

Sono nata in Bulgaria e sono cresciuta in Italia. Mi occupo di traduzioni e revisioni creative, pignole e attente alla qualità per importanti clienti internazionali. Vivo in Olanda con il caro D. Lavoro con l'inglese, l'italiano, occasionalmente con il bulgaro.

Dì la tua